Coronavirus: come pulire l’auto e guidare in sicurezza

L’emergenza coronavirus ci spinge a tenere puliti e igienizzati non solo le nostre mani e le mascherine, ma anche gli ambienti che frequentiamo. La sanificazione delle superfici è importante per evitare contaminazioni. Ecco alcuni consigli per pulire l’auto e guidare in sicurezza.

Pulire e igienizzare sono piccole premure che possono fare la differenza per ridurre e limitare i contagi. Soprattutto in un ambiente come l’abitacolo dell’auto, dove passiamo molto tempo ed è facile che possano depositarsi agenti patogeni come il covid-19.

Come igienizzare l’abitacolo dell’auto?

L’igienizzazione dell’auto contribuisce alla diminuzione degli agenti patogeni ed è una misura di sicurezza necessaria per alcuni settori come i trasporti dei materiali, i trasporti pubblici e le consegne a domicilio e per le persone, come i rappresentanti e i venditori, che stanno spesso in auto e guidano molto per lavoro.

Prima di cominciare a pulire l’auto…

Prima di cominciare la pulizia dell’auto è necessario munirsi di guanti monouso, mascherina e detergenti a base di alcol, cloro o candeggina. Ricordati di utilizzare stracci e panni monouso perché è sconsigliabile riutilizzarli, soprattutto durante l’emergenza coronavirus.

Quali sono i punti critici da igienizzare?

I punti principali da igienizzare nell’abitacolo dell’auto sono il volante, il cruscotto, la leva del cambio, il freno a mano, la cintura di sicurezza e i pulsanti radio/frecce ovvero tutti i posti dove si posano spesso le mani.

Prodotti consigliati per l’igiene dell’auto

Per pulire bene l’abitacolo della tua auto, senza perdere tanto tempo, utilizza uno straccio bagnato con una soluzione di alcol, cloro o candeggina. Per non rovinare gli interni in pelle, invece, conviene usare detergenti specifici, sempre a base disinfettante.

Consigli di igiene prima di mettersi alla guida

Prima di salire in auto non sempre è possibile lavarsi le mani… ma è consigliabile utilizzare un gel igienizzante o salviette disinfettanti prima di mettersi al volante! In questo modo sarà anche più facile mantenere pulita l’auto.

La pulizia dell’auto non deve essere un’ossessione. Ma solo una precauzione.

Cos’altro puoi fare per pulire l’auto?

Se credi che sia necessario pulire la tua auto in modo scrupoloso, dovrai pensare di igienizzare i filtri dell’aria con appositi spray disinfettanti per ridurre gli agenti patogeni che possono entrare in circolo nell’abitacolo dell’auto tramite l’aerazione e il riscaldamento.

Ti consigliamo anche di arieggiare spesso la tua auto e di pulire la tappezzeria dell’auto non solo con l’aspirapolvere ma anche utilizzando gli appositi prodotti detergenti, prestando particolare attenzione ai tappetini.

Quanto tempo sopravvive il coronavirus sulle superfici?

Secondo i dati offerti dal Ministero della Salute “l’utilizzo di semplici disinfettanti è in grado di uccidere il virus annullando la sua capacità di infettare le persone, per esempio disinfettanti contenenti alcol (etanolo) al 70% o a base di cloro all’0,1% (candeggina)”.

Secondo lo studio più noto in questo momento, rame e cartone sono i materiali più “inospitali” per il coronavirus, mentre acciaio e plastica mantengono la carica infettante fino a 48 e 72 ore.

In ogni caso il mantra per tutti rimane: attenzione ai contatti umani, pulizia delle superfici ed evitare di toccarci il viso.


Iscriviti alla newsletter:

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Questo contenuto è protetto!